Adesso parlo io!

Il mondo secondo gli occhi di un puffo!

Archive for giugno 2009

BASTA!

Posted by vitaliano82 su venerdì, 19 giugno 09

Come si potrà vedere dal numero di articoli pubblicati recentemente sul blog, mi sono astenuto dallo scrivere per un pò. I motivi sono dovuti, non tanto ad una carenza di argomenti, ma quanto alla mia intolleranza verso quello che è diventato l’argomento principale di ogni tipo di approfondimento politico su tutti i media dalla tv alla radio, per non parlare dei giornali (che ormai abbiamo compreso tengano ad una concorrenza verso il basso con testate come Novella 2000 o oltre amenità varie).

Da ormai più di un mese non si parla d’altro che di presunte (o vere, fate voi) storie a sfondo sessual-sentimentale che vedrebbero il nostro premier coinvolto. Chi mi conosce bene sa che non sono un berlusconiano, pur se spesso mi sono trovato (costretto per mancanza di alternative, o perchè male minore) a porre la mia x sul suo nome. Ma questa campagna di stampa che lo vede coinvolto ha dei risvolti che vanno dal penoso-grottesco fino a dare alla cosa tinte fosche e preoccupanti. Andiamo per gradi.

Analizzando il lato più leggero (ma non per questo meno stucchevole) , possiamo vedere lo scadimento verso il basso della comunicazione mediatica, interessata morbosamente, come la peggiore stampa gossipara-scandalistica, a tutte le presunte avventure libidinose di berlusconi.  Sempre meno si parla di argomenti di poco più importanti se Berlusconi ha toccato il culo o meno, come la mezza rivoluzione in Iran, attentati in Somalia, nazionalizzazione dell’economia mondiale (vedi GM, Fiat, Opel), rimedi da piano quinquennale per la crisi mondiale e moltro altro ancora. Niente.  Almeno, di contro, sappiamo tutti se Noemi si è depilata o meno le ascelle. La cosa ridicola è vedere riciclati giornalisti “seri” come Damilano o D’Avanzo o Lerner (che ha definito berlusconi un vecchio bavoso, chapeau) acconciarsi coi vestiti di Signorini. Prendo anche atto, che anche la mia trasmissione radiofonica “La Zanzara” su Radio24 condotta dal pur sempre ottimo Cruciani, ormai non parla d’altro.

Riflessioni più fosche però sono portato a farle su come certa stampa abbia il potere, se lo vuole, di poter sputtanare una persona, cercando di instaurare una crisi capovolgendo il risultato delle elezioni. Sia ben chiaro e lo ripeto: non sono un sostenitore di questo governo, anzi. Ma il fatto che una campagna di stampa basata sulla più bieca spazzatura, possa far cadere un governo eletto, di qualsivoglia colore è una grossa preoccupazione.

Ma quello che reputo più grave è la completa incapacità di una qualsivoglia opposizione a creare un’alternativa seria a Berlusconi. Invece che incalzare il governo su quello che ha promesso e non mantenuto (chessò un Bersani poteva accusare il governo di non aver continuato con le sue liberalizzazioni, o si poteva far notare che le tasse non si stanno abbassando o che le provincie sono sempre lì e tanto altro ancora) si sta cavalcando proprio quest’onda di porcherie, sperando di avre trovato questa volta la chiave di volta per sconfiggere Berlusconi.

Personalmente di tutta questa storia su Berlusca non me ne può fregare di meno, io rimango sempre dell’opinione che se non si va a ledere la libertà altrui si può fare quello che si vuole (anche usare i propri soldini per sovvenzionare il mestiere più antico del mondo) e che un uomo politico e il suo governo vada giudicato su quello che si fa e non  si fa e purtroppo, noto, che su quest’argomento purtroppo si tace.

Annunci

Posted in sfogo | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

HANNO VINTO TUTTI!

Posted by vitaliano82 su lunedì, 8 giugno 09

Stamattina, come al solito dopo ogni elezione, mi sono concentrato sulla lettura e la visione di più notizie e approfondimenti su questa tornata elettorale.

Devo ammettere che questa tornata mi ha trovato alquanto disinteressato per vari motivi, partendo dalla scandalosa attenzione data a fatti gossipari bassa leva (speriamo che fra due settimane quando le elezioni vadano in archivio tutte queste stronzate che hanno insozzato etere e carta stampata), arrivando al fatto che a me di provincie ed europa, detta abbastanza volgarmente, non me ne può fregare di meno.

I motivi sono piuttosto semplici ed eloquenti: le provincie non sono altro che un poltronificio (conosciute per gli interventi nelle scuole o le sponsorizzazioni sportive), mentre il parlamento europeo non fa altro che ratificare le decisioni degli euroburocrati (oltre a ratificare regole tra le più stupide al mondo vedi dimensione e fattezze ortaggi).

Ma stamattina non pensavo a questo mentre mi dimenavo nel fantastico mondo dei media italici. La cosa bella è che ho visto esultare e cantare e ballare cori di giubilo da tutto l’arco politico.

Esultava il Pd (???) per aver “tenuto”, che da oggi apprezziamo sia il sinonimo di “in un anno abbiamo perso il 7%”.

Esultavano gli ulivisti perchè sommando tutti quelli che era possibile sommare alla fine si tenevano vicino a Berlusconi.

Esultava Ferrero perchè “questo è stato un referendum su berlusconi e lui ha perso”, chissà se ha pensato che ci potesse essere stato un referendum sui comunisti.

Esultava la Bonino perchè “i radicali ci sono ancora”, forse in un momento di vuoto di quando riuscirono a raggiungere l’8% per poi buttare tutto nel cesso.

Alla fine se si fanno un paio di calcoli si vede che più o meno è cambiato poco (se si esclude il crollo fallimentare del pd, ma con i voti che più o meno sono rimasti lì tra sinistra e di pietro) e che le intenzioni di voto degli italiani rimangono quelle.

Alla fine non ha vinto nessuno.

Posted in politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »