Adesso parlo io!

Il mondo secondo gli occhi di un puffo!

Posts Tagged ‘pdl’

NUOVE ELEZIONI?

Posted by vitaliano82 su martedì, 7 settembre 10

Ormai il dado è tratto e sembra che su questa legislatura possano già scorrere i titoli di coda. Fini è sfiduciato (pur rimanendo saldo sulla sua poltrona) e di fatto ha sfiduciato Berlusconi.

Il pensiero che questo governo possa cadere non dovrebbe rattristarci, ma se si pensa a quello che potrà venire dopo, beh c’è poco da star allegri. Guardando al futuro con gli occhi di oggi una nuova alleanza Berlusconi-Fini-Bossi è altamente improbabile, come è improbabile, ancorchè grottesca, un’alleanza Fini-Casini-casino a sinistra. Quindi anche in Italia dovrebbero esserci grossomodo tre poli: Pdl-Lega, Udc-Rutelli-Fini (già registrato da Casini da tempo il nome “Partito della Nazione”), Unione con Di Pietro-Pd-Vendola con quest’ultimo probabile candidato premier.

Detto che nessuno di questi è in grado di avere i numeri per vincere (non tanto alla camera dove basta la maggioranza relativa, ma al senato), ci troveremmo di fronte ad un parlamento appeso con forte puzza di grande coalizione.

Ma a chi converebbe? Di sicuro a giovarne sarebbero Di Pietro e Lega, che vedrebbero schizzare in alto i propri consensi o ai partiti rimasti fuori che potrebbero raccogliere a piene mani i frutti di un successo parlamentare, ma estromesso questi gruppi ben pochi potrebbero guadagnarci da queste nuove elezioni.

In primis i parlamentari neo-eletti che non hanno ancora maturato i giorni per il vitalizio, Berlusconi che è in pieno calo di consensi (anche se qualcosa potrebbe sempre inventarsi) e che verrebbe schiacciato ancor più dalla lega che potrebbe accampare nuovi diritti sulle amministrazioni locali (vero bacino economico leghista), al Pd che è in crisi cronica e a Vendola che potrebbe rischiare di bruciarsi come è successo a Veltroni (e addio al Berlusconi di sinistra), senza dimenticare Fini che non è riuscito a spiegare ai suoi elettori perchè sta facendo più danni di un Bertinotti di destra.

La battaglia si giocherà accanto al premier, se vinceranno i consigli di un Bossi o di un Letta. Tanto a pagare alla fine siamo sempre noi.

Annunci

Posted in opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

POSSIAMO FIDARCI DI FINI?

Posted by vitaliano82 su venerdì, 30 aprile 10

E’ entrato nel mondo di monsieur de Lapalisse il fatto che, non dico noi libertarian, ma anche un piccolo e moderato liberale abbia una qualunque rappresentazione in un qualsiasi partito italico. Basiti, confusi e disorientati, ogni volta che c’è da mettere una x molti di noi si affannano alla ricerca del “male minore”. Ma diciamoci la verità bisogna avere molta fantasia. Per questo molti, da tempo preferiscono starsene a casa piuttosto che consumare un pò di matita indelebile.

In teoria un partito liberale di massa lo avremmo, solo che è lo stesso partito dove il più liberale in realtà è un ex socialista. Cosa spinga alcuni di noi a votare, anche turandosi il naso, il pdl è ancora un mistero. Io stesso alle scorse elezioni politiche, al senato ho votato pdl, forse perchè sulla scheda ho avuto le visioni di Visco e le liste di proscrizione o gli assegni da 101 euri. Insomma tra la peretta gigante e il panino alla merda ho scelto quest’ultimo.

Il governo poi si è dimostrato quello che è, ma questa è un’altra storia o meglio questo ce lo saremmo aspettato. Ad un certo punto è spuntato il presidente della camera Fini che ha fatto alcune dichiarazioni condivisibili (insieme ad altre assai meno), insomma cercando di creare un pò di movimento nel partito immobile. La speranza che in mezzo a tanto fumo potesse scapparci, chessò, un’abolizione delle provincie o una separazione delle carriere, fino a qualche taglietto alle tasse  è cresciuta. A molti osservatori è sembrato che questo nuovo Fini, più liberale, potesse dare un volto nuovo a questa politica, insomma un nuovo “meglio che niente”.

La mia domanda è una sola: possiamo fidarci? Fini può essere il traino di un qualcosa di diverso? O più semplicemente è solo una manovra per mirare al colle?

Di certo c’è solo una cosa, a Bocchino a fare il liberale ce lo vedo poco…

Posted in opinioni | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 10 Comments »

SONDAGGI ELEZIONI EUROPEE

Posted by vitaliano82 su lunedì, 11 maggio 09

Analizzando un pò in giro i sondaggi pubblicati si può affermare, che in vista delle prossime elezioni europee, è visto un aumento dei consensi per pdl e lega, un forte aumento per l’italia dei valori che fa il paio con il vistoso tracollo del pd.

Quindi per i dipietristi una “vittoria” inutile, che non li porterà ad essere niente di più che il rifugio dei girotondini ed amanti della sinistra massimalista, ma che non porterà mai ad una forza propositiva e di governo. In questa luce vanno viste le dichiarazioni del Kamikaze Franceschini: provare tutto (vedi dichiarazioni al limite dell’amor proprio) pur di riconquistare l’elettorato peggiore del pd che ora è orientato per di pietro.

A dire il vero nessun sondagio sta valutando il fatto che alle europee il rischio astensione è forte (anche se in molti comuni ci saranno elezioni amministrative che argineranno questa possibile emorragia) e quindi anche la possibilità di sorprese è dietro l’angolo.

Ma adesso vediamo i voti che ho preso da più sondaggi per avere idea del margine minimo e massimo. Infine è utile analizzare la possibilità di una esclusione per la sinistra anche alle europee, vista la possibilità probabile di non superare lo scoglio del 4%.

 

PDL                            37,4%-41,5%

PD                               25,0%-26,9%

LEGA                         9,8%-10,4%

IDV                             7,0%-8,4%

UDC                             5,6%-6,1%

RC/PDCI                    2,7%-4,0%

SIN.E LIBERTA’       2,2%-3,4%

MPA/DESTRA/PE    2,8%-3,8%

BONINO/RAD            1,0%

ALTRI                             1,0%-3,4% 

Posted in politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | 2 Comments »

CHE CAZZO DICI? (6)

Posted by vitaliano82 su giovedì, 7 maggio 09

Penso che dovrò cambiare nome a questa rubrica,  sarà più azzeccato un Franceschini dixit. Sì perchè il nostro kamikaze, ieri si è superato e l’ha sparata veramente grossa paragonando il pacchetto sicurezza alle leggi razziali fasciste.

Ci sarebbe da indignarsi se non sapessimo già che Franceschini è pronto a dire che il mostro di Firenze è Berlusconi e che il riscaldamento globale è opera di Mediaset, pur di strappare un mezzo voto a Di Pietro e che sa benissimo che il suo mandato è a tempo, giusto per riconquistare l’elettorato antiberlusconiano militante.

Nel fattempo quando sentirò la parola Franceschini, mi tapperò occhi e orecchie pur di non sentire le sue ca..stronerie.

Posted in che cazzo dici? | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

PERCHE’ (PURTROPPO) ALLA FINE VOTEREI SEMPRE BERLUSCONI

Posted by vitaliano82 su lunedì, 16 febbraio 09

Da tempo immemore, ormai, mi sono convinto che quella rivoluzione liberale tanto scimmiottata e promessa da Berlusconi 15 anni or sono, è solo un sogno, ipotesi irrealizzabile.

Nonostante tutto e mio malgrado ogni volta che mi sono fatto i conti in tasca prima delle elezioni bene o male (soprattutto) mi sono detto che il voto al centrodestra è sempre il minore dei mali, ma che quella sarebbe stata l’ultima mia “fiducia” a quella parte politica.

In questi giorni in cui si annuncia l’alleanza con Mastella mi sono chiesto se questa mia fiducia sempre mal riposta non dovesse finire.

La tentazione è grande, lo ammetto, sentirsi liberi e poter far parte del carrozzone del non li ho votati e li critico.

Sarebbe comodo, sarebbe.  Ma non sarebbe corretto. 

In questo attimo di libertà mi sono immaginato nella cabina, di nuovo solo con la matita e la scheda. Di nuovo tutti quei simboli e dietro quei simboli la certezza: NON PUOI NON SCEGLIERE!

Certo anche senza il mio voto il parlamento andrebbe avanti, io potrei sentirmi libero di non dover fare la scelta di dover schierarmi e la serenità vincerebbe.

Ma il sistema politico è questo: esistono due grandi coalizioni-partito e se si vuole far politica, se ci si vuole occupare di politica all’elezioni bisogna schierarsi.

Si può anche dare un voto di protesta (come ho fatto alla camera quest’anno) ma non si può andare avanti così per molto. Mi dico sempre se le cose non ti piacciono devi cambiarle dall’interno, isolarsi non serve a nulla.

Devo scegliere. Ecco. E se in questo momento fossi in cabina e dovessi scegliere di sicuro non potrei mai votare PD.

Mai potrei dare fiducia a Veltroni e sodali, a D’Alema a Rutelli, a chi non appena è stato al governo ha governato col criterio dello “spendi e tassa”, agli attori dei pessimi governi Prodi, D’Alema, Amato a chi fa del radical chic la propria bandiera a chi gioca a fare l’amerikano con la kefiah.

Ecco perchè voterei Berlusconi. Perchè farebbe meno danni. 

E con buona pace dei miei sogni lib-lib-lib

Posted in sfogo | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »