Adesso parlo io!

Il mondo secondo gli occhi di un puffo!

Posts Tagged ‘governo’

BASTA!

Posted by vitaliano82 su venerdì, 19 giugno 09

Come si potrà vedere dal numero di articoli pubblicati recentemente sul blog, mi sono astenuto dallo scrivere per un pò. I motivi sono dovuti, non tanto ad una carenza di argomenti, ma quanto alla mia intolleranza verso quello che è diventato l’argomento principale di ogni tipo di approfondimento politico su tutti i media dalla tv alla radio, per non parlare dei giornali (che ormai abbiamo compreso tengano ad una concorrenza verso il basso con testate come Novella 2000 o oltre amenità varie).

Da ormai più di un mese non si parla d’altro che di presunte (o vere, fate voi) storie a sfondo sessual-sentimentale che vedrebbero il nostro premier coinvolto. Chi mi conosce bene sa che non sono un berlusconiano, pur se spesso mi sono trovato (costretto per mancanza di alternative, o perchè male minore) a porre la mia x sul suo nome. Ma questa campagna di stampa che lo vede coinvolto ha dei risvolti che vanno dal penoso-grottesco fino a dare alla cosa tinte fosche e preoccupanti. Andiamo per gradi.

Analizzando il lato più leggero (ma non per questo meno stucchevole) , possiamo vedere lo scadimento verso il basso della comunicazione mediatica, interessata morbosamente, come la peggiore stampa gossipara-scandalistica, a tutte le presunte avventure libidinose di berlusconi.  Sempre meno si parla di argomenti di poco più importanti se Berlusconi ha toccato il culo o meno, come la mezza rivoluzione in Iran, attentati in Somalia, nazionalizzazione dell’economia mondiale (vedi GM, Fiat, Opel), rimedi da piano quinquennale per la crisi mondiale e moltro altro ancora. Niente.  Almeno, di contro, sappiamo tutti se Noemi si è depilata o meno le ascelle. La cosa ridicola è vedere riciclati giornalisti “seri” come Damilano o D’Avanzo o Lerner (che ha definito berlusconi un vecchio bavoso, chapeau) acconciarsi coi vestiti di Signorini. Prendo anche atto, che anche la mia trasmissione radiofonica “La Zanzara” su Radio24 condotta dal pur sempre ottimo Cruciani, ormai non parla d’altro.

Riflessioni più fosche però sono portato a farle su come certa stampa abbia il potere, se lo vuole, di poter sputtanare una persona, cercando di instaurare una crisi capovolgendo il risultato delle elezioni. Sia ben chiaro e lo ripeto: non sono un sostenitore di questo governo, anzi. Ma il fatto che una campagna di stampa basata sulla più bieca spazzatura, possa far cadere un governo eletto, di qualsivoglia colore è una grossa preoccupazione.

Ma quello che reputo più grave è la completa incapacità di una qualsivoglia opposizione a creare un’alternativa seria a Berlusconi. Invece che incalzare il governo su quello che ha promesso e non mantenuto (chessò un Bersani poteva accusare il governo di non aver continuato con le sue liberalizzazioni, o si poteva far notare che le tasse non si stanno abbassando o che le provincie sono sempre lì e tanto altro ancora) si sta cavalcando proprio quest’onda di porcherie, sperando di avre trovato questa volta la chiave di volta per sconfiggere Berlusconi.

Personalmente di tutta questa storia su Berlusca non me ne può fregare di meno, io rimango sempre dell’opinione che se non si va a ledere la libertà altrui si può fare quello che si vuole (anche usare i propri soldini per sovvenzionare il mestiere più antico del mondo) e che un uomo politico e il suo governo vada giudicato su quello che si fa e non  si fa e purtroppo, noto, che su quest’argomento purtroppo si tace.

Annunci

Posted in sfogo | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

LE RIFORME CHE VORREI

Posted by vitaliano82 su martedì, 9 dicembre 08

Non c’è niente di peggio di una lamentela fine a se stessa, di un “si poteva fare ben altro” senza poi essere propositivi e costruttivi.

La delusione della politica di questo governo ormai socialisteggiante (ma alla fine ci si poteva aspettare di meglio?) mi ha indotto a questa riflessione: quali riforme ti farebbero cambiare idea? Immediatamente e senza troppi pensieri mi sono venute in mente queste 5 riforme, niente di drammatico e strutturale, poche riforme che sono sicuro non farebbero altro che bene.

Sono certo che quello che sto per scrivere difficilmente verrà letto da un grande pubblico o verrà preso in considerazione da qualcuno di “importante”. Questa vuole solo essere la dimostrazione che qualsiasi persona, anche uno come me a digiuno di preparazione economica e politica, possa indicare la strada per una serie di riforme che il paese richiama a grande voce.

Brevemente sono queste le riforme più importanti e di facile esecuzione (quelle che volendo, si possono fare in cinque minuti, tanto per essere terra terra).

  1. abolizione delle provincie e di tutti quegli enti inutili come comunità montane ecc..
  2. abolizione degli ordini professionali
  3. separazione carriere magistato-pm
  4. privatizzazione rai
  5. reinvestire parte dei, molti, soldi risparmiati in riduzione delle tasse

qui mi fermo

Posted in opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

SKY E LA MATEMATICA VELTRONIANA

Posted by vitaliano82 su martedì, 2 dicembre 08

Che non sia un simpatizzante del buon Walter, è chiaro. Che da lui mi aspetti sempre uscite alle soglie del ridicolo è altrettanto lapalissiano. Ma devo dire che ultimamente il buon Uolter si sta superando.

L’ultima, ieri, ha dichiarato che l’abbonamento di sky rischia di raddoppiare con il passaggio dell’iva dal 10% al 20%, con il chiaro intento, in malafede, di parlare del raddoppio dell’accisa ma di far capire di star parlando dell’abbonamento.

Detto che di un aumento delle tasse non sono mai contento (pur con tutti i distinguo, visto che questo non è un aumento ma la fine di un regime agevolato) e che da un governo liberale ti aspetteresti meno social card, bonus vari e aumento delle tasse, pensavo di non vedere mai lo stracciarsi le vesti per l’aumento di una tasse (poi su di un bene quasi di lusso, che non colpisce affatto il ceto più debole) da parte della nostra sinistra, in campo con tutte le forze (addiritura si è scomodato, bontà sua; il gran maestro Scalfari). 

Posted in opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

E’ ESTATE, E’ TEMPO DI REPLICHE

Posted by vitaliano82 su venerdì, 27 giugno 08

Torride giornate di Giugno 2008. Leggi i giornali, senti la radio, guardi i tg, navighi su internet. Sì è il 2008, ma potremmo trovarci benissimo negli anni 2001-2006.

Nulla sembra essere cambiato in questo lasso di tempo, c’è Berlusconi che lotta con la magistratura, la magistratura che lotta con Berlusconi, il premier che parla di regime, Di Pietro e i suoi che gli danno del mafioso, l’opposizione che esce dalla camera, alcune leggi o emendamenti inserite in altre leggi che si capisce poco a cosa possano servire.

Quella che era stata indicata come una legislatura particolare dove finalmente si fossero fatte quelle riforme di cui tutti sentiamo il bisogno, si sta rilevando come la solita, inutile legislatura di conflitto.

Naturalmente questo conflitto sarebbe stato auspicabile se si fosse caratterizzato sui temi a noi cari come liberalizzazioni (vere s’intenda!), cancellazione delle provincie ed enti inutili e succhia soldi come le comunità montane, riduzione della spesa pubblica (incentrata sull’eliminazione di privilegi e sprechi), riduzione della burocrazie e di leggi inutili.

Ci ritroviamo invece nella riedizione della riedizione del solito stucchevole teatrino. “Tu sei un caimano”, “giustizialista”, “regime” e chi più ne ha più ne metta. Conosciamo a memoria la sceneggiatura e sappiamo già come andrà a finire!

E’ vero che, come ripete qualche blogger, non possiamo non ammettere che comunque questo governo è sempre meglio di un’alternativa sinistrata, insomma sia un “male minore”. Non possiamo neanche sottovalutare l’azioni del duo ministeriale Sacconi-Brunetta che appaiono encomiabili, che però rischiano di essere come gocce nel mare.

In questo modo si è completamente disatteso quello che sembrava un impegno concreto (concedetemi questa beffarda citazione) far rialzare l’Italia dal suo sonno statalista e arcaico.

Ci si aspettavano lacrime e sangue, invece ci si ritrova a guardare le repliche di un programma tv visto troppe volte.

Posted in politica, sfogo | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

GOVERNO SE CI SEI BATTI UN COLPO!

Posted by vitaliano82 su lunedì, 16 giugno 08

Mi sono assentato un pò dallo scrivere notizie politiche perchè ho voluto esaminare con calma e lasciando passare un pò di tempo, per valutare l’operato dell’esecutivo.

Poche luci, poche ombre insomma pochino; questo è il bilancio delle prime settimane di governo.

Partiamo dalle buone “azioni” dell’alunno Berlusconi 4: decisionismo nell’affare rifiuti in Campania, le azioni di Brunetta (ottimo ministro, encomiabile quello che sta facendo, forse l’unica vera nota lieta), il proclama (rimarrà solo un proposito?) del ritorno al nucleare.

Tra le cose meno belle: qualche intervento dell’asse filo clericale (Lupi-Carfagna), la confusione sul reato (o aggravante?) di immigrazione clandestina (ma veramente abbiamo bisogno di nuovi reati o leggi?) e la populistica e Tremontiana Robin Hood Tax.

Niente di sbalorditivo da una parte, niente di estremamente grave dall’altra, ma è proprio questo quello che mi preoccupa: il niente.

Doveva essere, dato l’enorme consenso ricevuto, un governo che facesse tagli alla spesa con misure anche impopolari, una legislature che doveva apparire come “costituente” con l’approvazione di riforme sostanziali, ma invece si sta vedendo il nulla.

Un governo che “tira a campare”, un governo che delude.

Posted in opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

IL PAESE DEI NO

Posted by vitaliano82 su domenica, 25 maggio 08

Gli ultimi avvenimenti di questi giorni in quel di Chiaiano, mi hanno portato a fare una riflessione: mi sono accorto che sono stanco, troppo stanco della politica del no.

Non che fossi stato un fan di questo modo di (dis)fare politica, ma adesso il mio disappunto è sfociato in una vera e propria insofferenza.

Anni di protesta, di no a questo (semmai un inceneritore) o no a quello (che so una TAV, una riforma importante), anni di queste altrui proteste senza né capo né coda mi hanno proprio stancato.

Siamo il paese del “fate quello che dovete fare (se proprio va fatto, ma forse a pensarci è meglio non farlo) ma non a casa mia”.

Queste proteste che tanto sanno di radical-chic-ambientalismo-disfattismo-egoismo mi portano ad una richiesta personale a questo governo:

fate quello che avete promesso di fare, non cavalcate il malcontento popolare (chissà come fischieranno le orecchie all’onorevole Mussolini), mantenete le promesse, siate impopolari, ma fate quello che dovete fare!

Proprio non riuscirei a sopportare altri cinque anni di immobilismo!

Posted in sfogo | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

BRUNETTA PROMETTE: “LICENZIEREMO I FANNULLONI!”

Posted by vitaliano82 su lunedì, 12 maggio 08

Se fossero vere metà delle sue affermazioni sarei contento. Il neo ministro Brunetta sembra abbia voglia di eliminare uno dei problemi maggiori della nostra povera Italia: assenteismo e burocrazia.

Stando alle dichiarazioni del professore sulla possibilità di licenziare i “fannulloni” :”ci sono le leggi che consentono la cassa integrazione e il licenziamento, solo che non sono mai state utilizzate. Il clima nel Paese, però, adesso è cambiato. Lo chiede il Paese di intervenire e non il professor Brunetta”.

E questo, non c’è che dire, sembra un bel parlare.

Brunetta ha anche parlato del suo sogno, di vedere eliminata la carta per l’archiviazione di documenti incominciando dalle pagelle scolastiche.

Poi avverte:”Propongo un grande patto con dirigenti e sindacati per cambiare il paese e dare risposte, la gente si aspetta cose drastiche: non sprechiamo questo momento emozionale. Se le organizzazioni sindacali e i dipendenti accetteranno questo approccio avranno raggiunto un grande risultato, se no saranno marginalizzati”.

Mi sembrano ottime premesse, ma stanco di sentirne tante, vorrei che questa nuova stagione di cambiamenti passi dalle parole ai fatti.

E che non finisca tutto in carta archiviata!

Posted in notizie, politica | Contrassegnato da tag: , , , , | 5 Comments »

BERLUSCONI E IL GOVERNO DEL PRESIDENTE

Posted by vitaliano82 su venerdì, 9 maggio 08

L’hanno chiamato in vario modo, l’hanno criticato prima che fosse arrivato, ma adesso è il momento del Berlusconi IV.

Nato sicuramente sotto la buona stella di un’ampia maggioranza, di una velocità che non ha avuto eguali nella storia della Repubblica Italiana e dotato di una “siluette” (vedi circa 60 componenti) che farebbe invidia ai governi passati (in primis il “ciccione” e ormai defunto governo Prodi con 103 poltrone) ora è il momento dei fatti.

Diamo atto a Berlusconi di una campagna elettorale, meno propagandistica del solito, con note di franchezza sulle difficoltà da affrontare, ma ora vogliamo i fatti.

Delusi da tutti le passate esperienze passate e in costante attesa di quella “rivoluzione liberale” attesa e mai arrivata, siamo alla prova d’appello definitiva per Berlusconi per avere chiarezza sulla sua figura: liberale frenato da coalizioni mostro o demagogo liberale?

Ai prossimi mesi l’ardua sentenza.

Nell’attesa dei primi provvedimenti (detassazione straordinari in primis) mi ha deluso la composizione del governo, con buoni nomi s’intenda, ma nessun colpo alla Sarkozy con figure di spessore alla Ichino (che dovrebbe essere però presidente di commissione) o alla Monti.

E’ stato così perchè è il governo del presidente.

E allora presidente ci sorprenda!

Posted in opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

PRODI LASCIA LA POLITICA. OLE’!

Posted by vitaliano82 su lunedì, 10 marzo 08

Caro, Romano

E anche tu hai abdicato. Certo sarebbe stato meglio un paio di anni fa, ma sono comunque una persona di poche pretese, mi accontento.

Grazie on. Prodi della bella notizia che ci hai fatto giungere. Certo rimane velata la minaccia: «Il futuro è sempre bello. Io ho chiuso con la politica italiana, forse ho chiuso anche con la politica. Ma il mondo è pieno di occasioni e di doveri, c’è tanta gente che aspetta una parola di pace e di aiuto, e quindi c’è più spazio adesso di prima».

Dai Romano si’ coraggioso. Non farci stare sulle spine. Rinuncia anche alle paiette della politica internazionale. Su dai!

Scusami se a differenza di D’Alema, non ti chiamerò, ma non ho il tuo numero. Mi limito a questo piccolo articolo.

So che sei generoso, ma non esagerare. Ci basta la felicità che ci hai dato con questa dichiarazione.

Con enorme felicità,

Vitaliano.

Posted in notizie, opinioni, politica | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 20 Comments »

MASTELLA NON SI CANDIDA PIU’

Posted by vitaliano82 su giovedì, 6 marzo 08

Ciao On. Mastella, non ci mancherai…

Lo so, tu non sei il solo elemento della “casta” (termine odioso!) ma sei quello più appariscente.

Tu sei stato l’emblema del trasformismo, il simbolo del nepotismo, il politico che sapeva sistemare parenti, nipoti, amici.

Ogni carica sembrava passasse dalle tue mani.

Avevi fondato un partitino che è stato capace di condizionare la politica in questi anni, da quando abbandonasti il ccd per fare il ribaltone e aiutare il nascente governo D’Alema orfano di Rifondazione.

Sei stato capace di essere alleato da Rauti a Turigliatto.

Un maestro dell’antimoralità.

Sei riuscito a diventare anche Ministro della Giustizia (???) e l’ultima tua impresa è stata di far cadere il governo Prodi (grazie).

Ti vedevo già nelle file del centrodestra, ma ormai non ti voleva più nessuno (peggio di un No Euro qualsiasi).

Hai provato ad allearti in tutti i modi, ma nessuno più ti ha cercato, ti dici uomo nero, forse hai ragione.

Ma non è questo l’importante.

Negli ultimi mesi sei stato capace di fare tutto quello di buono che non sei riuscito a fare nella tua intera carriera politica: far cadere un pessimo governo e toglierti dai coglioni…

GRAZIE!

Posted in notizie, opinioni, politica, sfogo | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »